Portasci magnetici: sono sicuri? La nostra opinione.

Pubblicato il 18-01-2017

Diciamoci la verità, per lo sciatore "mordi e fuggi" il vantaggio di avere un portasci o portasnowboard che si possa montare e smontare in pochi minuti è una grande cosa.
Non solo, per chi non possiede barre portatutto per il montaggio di portasci fissi, il magnetico è la soluzione ideale.
Ne esistono molti modelli, con caratteristiche che differiscono fondamentalmente per capacità di carico (trasporto di 2 o più paia di sci, trasporto di 1 o più snowboard) e per sicurezza contro il furto degli sci.

Veniamo ora al punto che spesso ci "blocca" verso l'acquisto di questi portasci magnetici: l'affidabilità.
In questo articolo cercheremo di dare una risposta chiara alla domanda "I portasci magnetici sono sicuri?".

Di certo questa tecnologia di fissaggio all'auto può spaventare, ma in realtà si tratta di un sistema ben collaudato ed affidabile.
Questa tipologia di portasci / porta snowboard è dotato di una piastra magnetica flessibile che va posizionata, secondo le indicazioni del modello specifico, sul tetto dell'auto.

Il portasci magnetico può essere montato anche su auto con tettuccio apribile in lamiera (assolutamente NO su tettucci in vetro in quanto non attaccherebbe!) purchè nessuna parte delle piastre vada a sovrapporsi a punti di giuntura della lamiera (zone di taglio/apertura).

Non può invece essere montato su tipologie di tetto "dogato" con sporgenze o insenature proprio perchè la piastra non avrebbe punti contigui di aderenza.

Spesso, anche vetture con tetto troppo corto ed arrotondato impediscono un corretto montaggio e per questo è altamente sconsigliato l'utilizzo di questa tipologia di portasci.

Tipologia tetto auto non compatibile con portasci magnetico

I portasci magnetici superano severi test di sicurezza ed alcuni, in particolare quelli con maggior portata di carico, devono passare le omologazioni TUV GS e City Crash Test.
La tenuta delle piastre magnetiche è tale da rendere il portasci parte integrante della vettura in fase di collisione.

Chiaramente affinchè il tutto sia sicuro al 100% è necessario che in fase di montaggio vengano rispettati piccoli ma importantissimi accorgimenti quali la pulizia della zona del tetto dove attaccherà la piastra, la distanza tra i due moduli (anteriore e posteriore) e che non venga superato il tempo massimo consigliato di posizionamento/utilizzo.

Pulizia tetto auto per posizionamento portasci magnetico

Questo ultimo punto richiede, per quanto ci riguarda, una nota di attenzione. Le piastre magnetiche infatti, una volta posizionate ed attaccate al tetto dell'auto, hanno un tempo limite (solitamente 36h, ma varia da modello a modello) oltre il quale è necessario staccare e riattaccare le piastre con pulizia della superficie del tetto e delle piastre stesse. Le forze in gioco durante il viaggio come l'impatto dell'aria, la temperatura e le condizioni atmosferiche, modificano di fatto le condizioni ideali di tenuta.

Solitamente (ma è sempre meglio attenersi alle indicazioni del produttore riportate nei vari manuali di istruzioni) la velocità massima stabilita per le omologazioni è di 130Km/h per portasci magnetici con soli sci caricati e 100Km/h con snowboard (questo perchè l'impatto dell'aria ed il peso delle tavole è maggiore rispetto agli sci).

I migliori portasci magnetici hanno inoltre almeno una cinghia di sicurezza che "ancora" il modulo anteriore alla scocca della vettura restando pinzata ad una (o due in caso di doppia cinghia) portiera laterale. Lo scopo di queste cinghie è quello di sicurezza passiva contro eventuali stacchi accidentali.

Cinghie di sicurezza portasci magnetici

Lo stacco volontario delle piastre, invece, è molto semplice e veloce: è sufficiente tirare verso l'alto la piastra, tramite un anello posto a lato della piastra stessa, per far entrare aria tra questa ed il tetto e far venir meno l'effetto "ventosa".

In conclusione, tirando dunque le somme, il portasci magnetico si rivela un dispositivo di trasporto sci e snowboard comodo ed altamente sicuro.

Di contro (ma se volete questo tipo di portasci non avete alternative) la pulizia prima del montaggio è un must per garantire sicurezza e per evitare possibili righe al tetto della vettura.

Una cosa a cui pochi pensano, ma ricordiamo sempre ai nostri clienti, è di tenere comunque a mente che in caso di utilizzo in giornate critiche a livello meteo (pioggia, formazione di ghiaccio) potrebbe essere difficoltoso il montaggio. In questi casi consigliamo il montaggio del portasci in un luogo riparato ed il mantenimento sul tetto quando arrivati a destinazione, fino al rientro.

Nella speranza di aver chiarito al meglio i dubbi su questo tipo di portasci, vi rimandiamo ai prossimi articoli sulle altre tipologie di portasci per auto e fuoristrada.